Coro Vincenzo Galilei


F. Ligabue: Le Tre Grazie («d'après» Botticelli)


Il coro «Vincenzo Galilei», che prende il nome dal padre di Galileo, valente musicista, è stato costituito nel 1973 presso la Scuola Normale Superiore di Pisa per iniziativa del maestro Piero Farulli e del maestro Fosco Corti che è stato il suo primo direttore stabile.

Il Coro è composto in gran parte da studenti, docenti e ricercatori dell'Università di Pisa e della Scuola Normale Superiore; dispone attualmente di un organico di una trentina di elementi, fra coristi e musicisti collaboratori.

All'inizio della sua attività il Coro è stato impegnato prevalentemente nell'esecuzione delle cantate di Johann Sebastian Bach; successivamente, sotto la direzione di Francesco Rizzi e avvalendosi della collaborazione di famosi complessi orchestrali, ha eseguito la "Passione secondo Giovanni" di J.S.Bach, lo "Stabat Mater" e la "Nelson-Messe" di F.J. Haydn, il "Confitebor tibi Domine" di Pergolesi, il "Magnificat" e il "Gloria" di Vivaldi, un "Gloria" di A. Lotti (inedito), il "Requiem" di Mozart, "Nänie" e "Schicksalslied" di J. Brahms,. Nel 1991 ha eseguito in prima esecuzione moderna la "Messa per soli, coro e orchestra" di Francesco Durante (trascrizione e revisione di F.Rizzi) e le "Lamentazioni di Geremia profeta" dello stesso autore (trascrizione e revisione di G.Acciai). La "Messa per soli, coro e orchestra" è stata eseguita di nuovo dal coro nel 2011.

Sempre sotto la direzione di F. Rizzi, il coro si è classificato al primo posto al Concorso nazionale "Trofeo della Vittoria" (anno 1991) di Vittorio Veneto e si è aggiudicato il primo premio al concorso corale di "Quarona Sesia" (anno 1996).

Nelle stagioni 2014-15 e 2015-16 il Coro è stato diretto dal Maestro Carlo Ipata, coadiuvato dal maestro Carlo Pernigotti, e ha eseguito brani di Bonini, Brunelli, Gasparini, Palestrina/Bach.

Da settembre 2016 il Coro è diretto dal Maestro Gabriele Micheli.


Coro V.Galilei - Homepage